fbpx
SHOP
IINDACO WOMEN
COLLECTIONS
SHOP
IINDACO WOMEN
COLLEZIONI
IT
EN

IINDACO Women

Alizée Gamberini

LEGGI LA SUA INTERVIEW

Siamo lieti di presentarvi le IINDACO WOMEN stories.
Vorremmo raccontarvi quelle storie che per noi sono e saranno di ispirazione.
Una comunità di donne che ammiriamo di tutte le età, donne che rappresentano valori che contano.
Donne che sono donne d’affari, amiche, mamme o entrambe,
Artiste, creative, professioniste…
Le donne di oggi, con le radici nella tradizione e lo spirito nell’innovazione.

CAPITOLO 4: ALIZEE GAMBERINI

Parola del momento?

Reinventarsi.

La prima strada che scegliamo non è sempre quella giusta: gli imprevisti si accompagnano spesso a nuove opportunità e a sfide che ci spezzano o ci fanno crescere… insomma: la vita è sempre piena di sorprese, sia belle che brutte ma alla fine si gioca tutto sulla reattività e la capacità di adattarsi a questi cambiamenti

Il progetto La Dolce Vita si riferisce proprio a questo concetto di rinascita e reazione; nasce dalla voglia di mettersi in gioco e di trovare il coraggio di seguire i propri sogni per rendere più dolce sia la nostra vita che quella degli altri.

Parlando di dolcezza, abbiamo subito pensato ad Alizée Gamberini, che ci mostra quotidianamente con il suo lavoro come puoi reinventarti e intraprendere nuove avventure.

È nata a Montpellier, nel sud della Francia, e si è trasferita a Parigi solo 3 anni fa per terminare gli studi in giurisprudenza. Ha sempre pensato che il settore legale non fosse il suo futuro ma ha deciso di studiare comunque per prendersi il tempo necessario per pensare alla sua vita. Non è mai stata il tipo di persona che avrebbe lavorato in un ufficio o per qualcuno, quindi una volta terminati gli studi ha corso il rischio di lavorare come modella a tempo pieno e creatrice digitale, cosa che le ha cambiato la vita.

“I am very happy today to have the chance to do what I like. And if one day I won‘t like it anymore I will change. I am living the moment…” A.G.

Inspired by her feed and her refined taste, we asked her to interpret La Dolce Vita in her own way, to style our Anita Slippers and visualize how they become part of her sweet daily life.

What’s the perfect occasion to wear the IINDACO Anita slippers?

“Next date with my boyfriend. 🖤”

Let us introduce you our new IINDACO WOMAN Alizée Gamberini.

11 DOMANDE A ALIZEE GAMBERINI

1 Ciao Alizée! Rompiamo il ghiaccio, puoi dirci 5 parole che ti descrivono meglio?

Intenso

Appassionato

Divertente

Ragionevole

Determinato

2 Gamberini è un cognome italiano. Qual è il tuo legame con l’Italia?
Il nome di mio padre è Gamberini e sì, ovviamente è italiano. La mia famiglia è di Firenze – una città così bella e romantica Lo scorso Natale eravamo in campagna vicino a Milano a casa di mio fratello a cucinare deliziosi piatti italiani. Il cibo è chiaramente una delle mie cose preferite dell’Italia. Ma quello che mi piace di più sono la sua storia e cultura, sono davvero tanto meravigliose quanto importanti.

3 Hai vissuto in paesi diversi e viaggiato per il mondo: qual è la città dei tuoi sogni o quale luogo che ti ha colpita di più?
Seoul, Corea del Sud, mi ha toccato il cuore. Sono sempre stato affascinata dalla cultura sudcoreana e nel 2019 ho avuto la possibilità di andarci 3 volte. L’atmosfera è unica, stimolante. Molto inspirante!

4 Essere donna oggi e soprattutto nel settore della moda non è sempre facile. Hai mai affrontato difficoltà o quali erano / sono le tue sfide?
Non mi piace molto fare la differenza tra uomini e donne, penso che tutti noi affrontiamo alcune difficoltà sul lavoro. L’industria della moda è un mondo molto particolare e penso che sia molto importante rimanere chi sei, non essere influenzato, ma essere forte e paziente, non tutti sono fatti per questo mondo.

5 Hai un trucco per pensare / rimanere positivo?
Sono una ragazza molto positiva. Non ho alcun trucco per pensare o rimanere positivo. Penso solo che sia il modo migliore per avere successo nella propria vita. Io voglio avere successo ed essere felice, essere orgogliosa di me e delle persone intorno a me. Consiglio di non sprecare il proprio tempo con le cattive vibrazioni.

6 Hai hobby o passioni segreti?

Sono dipendente dalla musica. L’ascolto sempre alla scoperta di nuovi artisti. È molto importante per me avere una cultura musicale, amo ogni canzone che tocca la mia anima. Mi piace scrivere cosa succede nella mia vita in un diario, lo faccio da quando sono bambina Quindi potete immaginare: ho molti diari a casa.

7 Sabato sera: preferiresti restare a casa o uscire?
Ah, domanda molto difficile! Adoro stare a casa con il mio ragazzo, con un po ‘di cibo e guardare Netflix tutta la notte o parlare dei nostri sogni e del nostro futuro. Ma mi piace molto anche uscire e ballare tutta la notte. Devo ammettere che preferisco uscire durante la settimana, non nel weekend. Quindi dirò che un sabato sera preferirei restare tranquilla a casa. Ma il giovedì e il venerdì sono un piccolo diavolo.

8 Puoi raccontarci un po ‘dello shooting con le ANITA Slippers, qual è stata la tua ispirazione?
Quando ho visto per la prima volta le ANITA, sono stato subita ispirata dalla loro semplicità e morbidezza. I vestiti dovevano essere secondari, volevo che le scarpe fossero le superstar.

9 Per IINDACO “La Dolce Vita” è il simbolo della rinascita, una seconda possibilità – hai mai avuto o dato una seconda possibilità?
Penso che si dia continuamente seconde possibilità alle persone della nostra vita. È molto personale e intimo parlarne, ma è un cerchio eterno. Tutti noi diamo, abbiamo dato o ci è stata data una seconda possibilità.

10 #BeSweeter: Qual è la cosa più dolce che hai fatto per qualcuno o che qualcun altro ha fatto per te?
Sono una persona molto forte ma ho un cuore dolcissimo. E non posso essere circondata da persone che non sono altrettanto. È molto importante per me. Voglio condividere con voi il mio ultimo San Valentino con il mio ragazzo perché è il miglior esempio di dolcezza da parte di entrambi: gli ho scritto una lettera d’amore (molto lunga) e gli ho detto di incontrarmi sul Pont Neuf a Parigi (lì conosco un posto segreto e c’è anche il nostro albero preferito: un grande salice piangente in mezzo alla Senna). Quando siamo arrivati abbiamo visto un bellissimo tramonto, siamo andati poi sotto il salice e gli ho letto la mia lettera. Abbiamo trascorso un po ‘di tempo lì ad ammirare Parigi maturando la consapevolezza della fortuna che abbiamo a vivere in questa città. Dopodichè mi ha presa per mano e dicendomi di sbrigarci: un tassista ci stava aspettando per accompagnarci in un ristorante, aveva prenotato di nascosto un tavolo per noi. Siamo arrivati ​​in un fantastico hotel, Particulier a Montmartre, dove abbiamo trascorso una serata meravigliosa.

Ho tanti altri esempi ma è troppo lungo da raccontare. Sii dolce con i tuoi cari!

11 Speranze / desideri per il futuro?
Vorrei che tutte le persone che amo siano in buona salute e felici.

Vorrei acquistare il mio appartamento a Parigi.

Vorrei creare nuovi progetti come ad esempio uno spazio creativo in cui esporre opere di artisti emergenti.

Vorrei anche viaggiare in tutto il mondo con il mio ragazzo.