fbpx
SHOP
IINDACO WOMEN
COLLECTIONS
SHOP
IINDACO WOMEN
COLLECTIONS
IT
EN

Sustainability

EVERYTHING
YOU NEED
TO KNOW

IINDACO non è solo un brand, non è solo prodotto ma una nuova realtà costituita da sogni e persone. La visione di due designer, Domitilla Rapisardi ePamela Costantini che hanno deciso di realizzare qualcosa che rispecchia non solo il loro gusto stilistico ma soprattutto i loro valori.
Per questo le due fondatrici hanno deciso di impegnarsi a 360 gradi nella creazione di un progetto ecosostenibile che abbracci tutte le fasi di vita del prodotto, dalla progettazione, alla realizzazione, alla sua vita fino al suo smaltimento.
La loro mission è quella di inserirsi in un loop di economia circolare che limiti gli sprechi, gli abusi e i soprusi tipici del sistema,
guardando al futuro, alla nuove generazioni responsabilizzandosi anche per loro, perchè il lusso moderno è responsabilità e il suo colore è IINDACO.

OUR FAVOURITE MATERIALS
SELECTED SUPPLIERS
PACKAGING
SHIPMENTS
AND NOW IT’S YOURSELF

Creativity

Disegnare una collezione sostenibile è una sfida. Oltre a l’accurata ricerca di materiali, fornitori e processi in linea con questa visione è fondamentale che anche il prodotto ne sia portavoce.

Calzature nate per durare, per vivere il più a lungo possibile nei nostri armadi, dalla qualità ineccepibile al design senza tempo. Così il processo creativo si snoda tra questi principi rendendoli parte dello stesso, evolvendosi in collezioni caratterizzate da lavorazioni e processi ecosostenibili e da materiali di alta qualità pensate per superare i trend del momento come i migliori classici.

I NOSTRI MATERIALI PREFERITI

I materiali con cui sono realizzate le calzature IINDACO sono tutti materiali di alta qualità accomunati da caratteristiche sostenibili: tacchi in ABS riciclato e riciclabile, soletti in cuoio rigenerato, fodere certificate in pelle biodegradabile, tessuti o pellami trovati grazie a un’assidua ricerca tra magazzini e stock in tutta italia, avanzi delle produzioni dei grandi marchi del lusso… insomma un mix di riciclo e innovazione che mostri e dimostri come la sostenibilità sia una ricerca a 360 gradi in perpetuo sviluppo che coinvolge molti settori, dall’industria alimentare all’innovazione tecnologica.

LA PELLE

La pelle correttamente prodotta e di provenienza controllata è davvero un materiale sostenibile Le pelli sono principalmente un sottoprodotto dell’industria della carne e dei latticini. La trasformazione in pelle è il miglior uso che si possa fare di questi scarti, scarti che con lavorazioni idonee e certificate diventano un prodotto di qualità per la realizzazione di beni tramandabili di generazione in generazione.
I pellami selezionati per le calzature IINDACO provengono da conciatori che utilizzano attrezzature appropriate, metodi di concia innovativi di cui vi racconteremo più avanti, dispongono di certificati sul risparmio energetico e si occupano delle procedure per la gestione dei rifiuti per realizzare un prodotto di ottima qualità. La forza lavoro è trattata correttamente ed è fornita di abbigliamento antinfortunistico e di formazione adeguata.
La pelle proveniente da queste concerie è legittimamente definita sostenibile poiché, come già accennato, proveniente da una fonte biologica rinnovabile ed è prodotta in modo sicuro e senza indebiti sprechi. Infatti, la maggior parte di ciò che era definito rifiuto nella conceria è ora una materia prima per altri prodotti come la gelatina o l’energia e l’acqua viene pulita e riutilizzata sempre più spesso.
Un altro importante vantaggio della pelle è che in genere è durevole e dura molto più a lungo dei materiali sintetici. Ciò è considerato di vitale importanza nella sostenibilità, in quanto in questo modo si evita il dispendioso utilizzo a breve termine delle risorse. Per di più, con gli articoli di pelle, di solito non è la pelle a rovinarsi, ma le cerniere e i fili, e quindi a differenza dei materiali sintetici che si staccano e si sgretolano, i prodotti di cuoio possono essere riparati, un altro enorme vantaggio per evitare il consumo di risorse.

LA PELLE NATURE·L ®

Decisamente la nostra concia preferita.
NATURE·L® è un brevetto internazionale per la lavorazione della pelle di capra e vitello per fodera e tomaia. È un prodotto completamente biodegradabile, versatile e performante. Questo processo produttivo garantisce un basso impatto ambientale e una netta riduzione dei costi dello smaltimento.
I pellami NATURE·L® non sono tossici, non inquinano e sono altamente traspiranti.

TACCO E COMPONENTI

In tutti i casi le nostre scarpe sono fatte unicamente di tessuti o pelle. Per fabbricare scarpe di qualità devi utilizzare diversi compoenti come solette, rinforzi, tacchi, suole, etc.
IINDACO si incarica di verificare che tutti questi materiali siano sostenibili e certificati, come ad esempio i tacchi di ABS rigenerato (recicalto e reciclabile) o le nostre solette fatte al 100% pure fibre di cellulora non candeggiate, senza tinte o additive

STOCK E AVANZI

I tessili rappresentano una percentuale importante di spreco che finisce nelle spazzature del mondo ogni anno. Ci impegniamo a ricercare tessuti e pellami in eccesso lasciati da altri player nei magazzini e grossisti italiani. Questo ci permette di riutilizzare e deviare questi materiali dalla sorte ingiusta della discarica (non sono rifiuti o materiali di seconda scelta ma semplicemente avanzi, è stato ordinato troppo tessuto/pelle per…) alla nostra filiera produttiva, donandole nuova vita e limitando gli sprechi.

Fornitori selezionati

La ricerca e la selezione dei fornitori di componenti e materie prime è continua, volta a privilegiare nel tempo quelle aziende che riescono a garantire un alto grado di ecosostenibilità, dall’impatto ambientale al risparmio energetico.

171 / 5000 Translation results Il nostro partner è il calzaturificio che realizza tutte le creazioni IINDACO, l’azienda Ramones, situata a San Mauro Pascoli, uno dei distretti calzaturieri più importanti d’Italia. 191 / 5000 Translation results Una realtà fondata sulla tradizione artigianale endogena del territorio, capace di evolversi e crescere nel futuro, garantendo una produzione sostenibile sia umanamente che energeticamente.

Imballaggio

Il nostro packaging è ergonomico e pratico per preservare al meglio le calzature IINDACO e comunque essere riutilizzato per organizzare l’armadio, la camera da letto o altri spazi.
La pratica forma del cassetto permette di sovrapporlo ad altre scatole senza dover ogni volta smontare la pila per raggiungere il contenitore desiderato.
La pratica forma del cassetto permette di sovrapporlo ad altre scatole senza dover ogni volta smontare la pila per raggiungere il contenitore desiderato.
Per ispirare la naturale gamma di colori che caratterizza l’offerta di questa particolare carta, nella sua creazione vengono incorporati dieci diversi residui organici, uno per colore. Per la carta delle scatole IINDACO sono stati utilizzati scarti agroindustriali di Lavanda, che donano ai fogli la sfumatura cerulea che tanto amiamo.
Il prodotto e il processo produttivo di questo materiale sono protetti da brevetto europeo e garantiscono un’impronta di carbonio ridotta del 20%.

Spedizioni

166 / 5000 Translation results Fermarsi all’idea che un e-commerce non possa essere sostenibile a causa delle emissioni di CO2 legate alle spedizioni dei vari ordini è comprensibile ma scorretto. Acquistare online fa ormai parte della quotidianità, sono moltissimi i digital store e di conseguenza un numero sempre crescente di spedizioni viene effettuato per conto di questo settore. I principali player logistici del settore si stanno quindi attivando per trovare soluzioni efficaci per riorganizzare e garantire i servizi di spedizione al fine di essere il più possibile sostenibili. La logistica, infatti, svolge un ruolo centrale nell’economia globale, diventando quindi fondamentale nel modo in cui si svolge l’impresa rispetto all’impatto ambientale.

IINDACO ha deciso di collaborare con i pionieri della logistica ecologica investendo nella ricerca, ottimizzando le emissioni, monitorandole e aderendo ai loro progetti di compensazione, cercando un servizio a impatto climatico zero, per il quale tutte le emissioni di carbonio siano quantificate con precisione e compensate automaticamente.

SCARICA IL NOSTRO CERTIFICATO 2020

E ora sei tu…

si, adesso tocca a te… creare, produrre e distribuire un prodotto non ne completa il ciclo di vita. In linea con i capisaldi dell’economia circolare, la vita di un prodotto doveva essere allungata il più possibile e, se non più necessaria, essere correttamente smaltita.

Prendersi cura delle proprie scarpe garantirà loro una vita più lunga, e può essere facile come descritto nei seguenti pochi passaggi:

CONSERVA CORRETTAMENTE LE TUE SCARPE

Le calzature devono essere protette da polvere, acqua e luce solare. Cerca di non impilarli o gettarli in un mucchio disordinato, questo può danneggiarli in modo irreversibile rovinandone la forma. Ci sono molti siti online su cui trovare consigli ingegnosi per organizzare al meglio lo spazio e le proprie scarpe, dedicandosi ad un guardaroba ordinato e rispettoso dei prodotti e dell’ambiente.

DIVIDI LE TUE SCARPE PER STAGIONE E SCOPO.

Seguire un criterio (come la stagione o l’uso che ne fai) ti aiuterà a organizzare l’armadio ea conservare con cura le tue scarpe.

NON CONSERVARE LE SCARPE QUANDO SONO BAGNATE

Non metterli in contenitori o nell’armadio finché non sono completamente asciutti. Le scarpe bagnate possono ammuffire dopo essere state riposte e in questo modo è più probabile che sviluppino odori sgradevoli.

NON AVVOLGERE SCARPE IN PELLE O CAMOSCIO CON PLASTICA

Queste scarpe hanno bisogno di ventilazione dopo essere state riposte. Avvolgerli con la plastica potrebbe causare la formazione di muffe o macchie. Utilizza invece carta velina priva di acidi, come quella che trovi all’interno delle nostre scatole.

puliscili

Conservare scarpe sporche o polverose potrebbe rovinarle irreversibilmente. Cerca di pulirli quando possibile, eviterà la formazione di macchie e il degrado dei materiali.

Insieme a questi semplici consigli ti consigliamo anche di prendere l’abitudine di esaminare tutte le scarpe che possiedi una volta all’anno e capire cosa vuoi farci: se ripararle, donarle in beneficenza o venderle in un secondo -bottega.
È importante sapere che le scarpe possono essere riparate. Trovare calzolai di fiducia ti darà l’opportunità di prolungare la vita delle tue scarpe. Ti daranno ottimi consigli su come pulirli e prendersene cura a seconda del materiale. Opzioni come risuolarli o cambiare il tallone li renderanno come nuovi!
Se invece le tue scarpe non ti piacciono più ma sono comunque utilizzabili, dai loro la possibilità di farsi amare da qualcun altro. Puoi rivenderli online, cercare il negozio vintage più vicino a te o donarli in beneficenza, ma buttarli via sarebbe un terribile spreco.
Nonostante tutte queste precauzioni, può capitare che le tue scarpe non siano più riparabili e utilizzabili. In questo caso dovresti cercare nella tua città dei punti di raccolta delle scarpe dismesse in modo che possano essere riciclate diventando una risorsa per nuove produzioni.